politica

Caso Diciotti: Gasparri, 'da Grasso tesi strampalate e pregiudiziali'

24 Ore Roma, 14 mar. (AdnKronos) - "Viene da sorridere a leggere gli argomenti sollevati da Grasso sul caso Diciotti. Si fanno esempi impossibili, paradossali e fuori dalla logica. Grasso rilegga la mia relazione, gia' approvata dai due terzi della giunta, che respinge la richiesta di autorizzazione a procedere in nome di principi di legalita' costituzionale che lui finge di ignorare ma che, in realta', conosce benissimo". Lo afferma Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia e presidente della giunta per immunita' di Palazzo Madama, commentando l'allarme lanciato dal senatore di Liberi e uguali."Argomenti inesistenti, esempi drammatici, tesi strampalate, servono soltanto a coprire un pregiudizio politico. Io ho indicato chiaramente i principi della legge costituzionale del 1989 e le norme della Costituzione. Ho smentito presunti giuristi che sui giornali hanno scritto corbellerie confondendo il Codice penale con la legge del 1989"."Ma ci sara' tempo, in aula e fuori dall'aula, per far fare a tanti legulei la figura che meritano. Pertanto, martedi' e mercoledi', affrontiamo con serieta' la discussione che avremo in Aula al Senato sul caso Diciotti. La mia tesi, che ritiene sussistenti i requisiti previsti da una legge costituzionale e' fondatissima. Le altre sono prive di fondamento. Anche Grasso, rilette le mie proposte, finira' per votarle, uscendo da un copione di natura politica che deve interpretare per stato di necessita'".