economia

Ue: Aon, terrorismo e attivismo politico nuove vulnerabilità per business (2)

24 Ore (AdnKronos) - Nel rapporto, inoltre, si evidenza come il populismo non sia "più una questione marginale in Europa. Undici paesi europei hanno ora partiti populisti al governo e in 33 Paesi europei i partiti populisti detengono in media il 22% dei voti". Nei Paesi in cui politiche di stampo populista hanno portato maggiori ostacoli al commercio, sottolinea Aon, "è aumentata la possibilità di iniziative politiche volte ad ostacolare i contratti già stipulati, costringendo al contempo le aziende a rivedere le loro supply chain per l'aumento dei dazi e delle barriere commerciali".La preclusione contro l’immigrazione, si osserva nel rapporto, "è tra i principi cardine di molti movimenti populisti. Ciò andrà probabilmente ad alimentare ulteriormente il terrorismo di estrema destra e le tensioni sociali. I rischi sono evidenti anche per le imprese europee che operano a livello mondiale, con aree come l'Africa subsahariana e l'America Latina particolarmente esposte a ingerenze governative che possono incidere sulla capacità delle imprese di investire e operare a livello internazionale".La Aon Risk Map for ‘Political Risk, Terrorism and Political Violence’, commenta Andrea Parisi, ad e dg di Aon in Italia, "offre un supporto alle aziende mettendo in evidenza i principali rischi che contraddistinguono l’attuale contesto geopolitico e i conseguenti impatti per il loro business". Il populismo reazionario come tendenza politica dominante in diversi Paesi, sottolinea Henry Wilkinson, a capo dell’Intelligence&Analysis del Risk Advisory Group, "ha dato l’opportunità alle frange estremiste di mobilitare manifestazioni di protesta violente e atti intimidatori su temi politici che dividono. Il terrorismo di estrema destra rimane una minaccia in gran parte disorganizzata, ma in crescita. Le imprese in Europa non possono rimanere passive di fronte a rischi con un impatto potenziale molto elevato in mercati tradizionalmente stabili. Una capacità globale di monitorare, valutare e gestire queste situazioni critiche è essenziale quanto una strategia di trasferimento di tali rischi".