economia

Cnel: esperti, 'applicare indicatori Bes a istruzione e ricerca'

24 Ore Roma, 15 mag. (AdnKronos) - "La formazione delle persone rappresenta uno dei fattori principali per assicurare la crescita individuale e collettiva, contrastare le povertà e le disuguaglianze ed è un elemento fondamentale per un modello di Benessere Equo e Sostenibile". E' quanto è emerso oggi nel corso di un tavola rotonda sui sistemi di valutazione svoltasi al Cnel a cui hanno partecipato, tra gli altri, il presidente Tiziano Treu; il viceministro all’Istruzione Lorenzo Fioramonti; il presidente Anvur Paolo Miccoli; il capo dipartimento Università e Ricerca e Afam Giuseppe Valditara; il capo dipartimento Istruzione Carmela Palumbo; la presidente Invalsi Anna Maria Ajello e numerosi esperti di livello internazionale.Secondo gli intervenuti, "occorre informare i sistemi di valutazione esplicitando gli obiettivi a cui la società deve tendere e a cui i sistemi di formazione e ricerca devono contribuire in quanto motore cruciale dell’evoluzione personale, scientifica e che costituiscono, in ultima analisi, le determinanti fondamentali del futuro della nostra società".Per il presidente Treu, "istruzione e formazione sono asset fondamentali per la lotta alle diseguaglianze e alla povertà. Occorrono interventi strutturali per innalzare la qualità della formazione. La valutazione è fondamentale per misurare l’efficacia e l’impatto della formazione".