economia

Infrastrutture: Balotta (Europa verde), 'progetto Tav Brescia-Padova è ormai superato'

24 Ore Milano, 23 mag. (AdnKronos) - "La vicenda Tav dimostra che la compagine governativa dei 5Stelle è succube della Lega anche in materia di infrastrutture. Non bisogna sbloccare i cantieri tout court, semmai sbloccare quelli utili, che vantano dei moltiplicatori occupazionali elevati e sono compatibili con l’ambiente". A dirlo è il candidato di Europa Verde, Dario Balotta, che oggi ha organizzato un incontro sull'alta velocità a Milano ospitando il professore Marco Ponti. Bisogna realizzare opere che "producono ricchezza e non solo nuovo debito come nel caso del progetto Tav Brescia-Padova, ormai superato". Secondo Balotta, "a due anni dall’inaugurazione della linea dell’alta velocità Treviglio-Brescia (la tratta contigua), solo 60 treni giornalieri la percorrono, mentre la capacità della linea è di 320 treni al giorno”. Il vero potenziamento necessario della tratta Brescia-Verona sarebbe invece, secondo Balotta, “il raddoppio dei binari vicini ai due esistenti e la fermata a Desenzano/Peschiera. Una soluzione che porterebbe la capacità della tratta a 540 treni giornalieri rispondendo così a tutti i segmenti della domanda. Costerebbe inoltre 300 milioni e 30 ettari di terreno in meno".