economia

Export: Confapi Padova, in Veneto 963 mld da quando c'è l'Europa unita

24 Ore Padova, 24 mag. (AdnKronos) - Un totale di 152 miliardi. È la somma delle esportazioni di beni e prodotti delle imprese di Padova in Europa dall’entrata in vigore dei trattati di Roma che sancirono la nascita della Cee (1° gennaio 1958) a oggi. Lo ha stimato Fabbrica Padova, centro studi di Confapi, attualizzando i dati forniti da Unioncamere del Veneto ai valori attuali. Allargando la prospettiva al Veneto, la stima sale a un totale di 963 miliardi nel corso dei 61 anni che ci separano da quella data fondamentale. A pochi giorni dal voto, l’Associazione delle piccole e medie industrie ha voluto rimarcare quanto contino le elezioni europee, perché il loro esito tocca la realtà del territorio in modo più concreto di quanto non si pensi comunemente.Nel complesso, le esportazioni nel continente da quando è entrata in vigore l’unione doganale incidono per il 62% di quelle complessive venete. Tornano allo specifico padovano va inoltre rimarcato come la tendenza degli ultimi anni sia quella di un aumento costante: nel 2016 le esportazioni delle imprese padovane verso i 28 stati dell’UE ammontavano a 5,470 miliardi, saliti a 5,728 nel 2017 sino ad arrivare a 6,035 nel 2019, con un’incidenza del 60,4% sul totale delle esportazioni della provincia (che è di 9,987 miliardi).