cronaca

Milano: uccide la compagna in Francia e scappa, arrestato in Italia

24 Ore Milano, 24 mag. (AdnKronos) - Un francese è stato arrestato in centro a Como, ieri, un mese dopo aver picchiato la sua compagna fino a ucciderla ed essere scappato dall'abitazione di lei, a Melun, in Francia. Il cadavere della donna, 50 anni, è rinvenuto il 21 aprile scorso, circa due giorni dopo la morte, avvenuta - ha svelato poi l'autopsia - per le violente percosse. Le indagini portano a lui, U.K.F., 40 anni, un soggetto noto per la sua esagerata gelosia. E lo scorso 10 maggio la polizia francese scopre che sta cercando di scappare in Turchia ed emette un mandato di arresto europeo nei suoi confronti. Subito dopo il Tribunal de Grand Istance de Melun fa lo stesso, con un ordine Europeo di indagine penale: il caso viene seguito dalla Procura e dalla squadra mobile della questura di Milano. Il fuggitivo è scoperto per un account Facebook, creato con un indirizzo Ip insistente sul territorio italiano e corrispondente ad un Ip pubblico di un gestore di telefonia. Gli agenti scoprono che corrisponde a un indirizzo Ip da ricondursi alla Fondazione Caritas di Como, dove l'uomo è poi stato trovato.