economia

Huawei: Microsoft ritira laptop e non accetta più nuovi ordini

24 Ore New York, 24 mag. (AdnKronos/Dpa) - Dopo Google anche Microsoft si adegua alla linea dell'amministrazione Usa che ha inserito Huawei nella lista nera commerciale per problemi alla sicurezza nazionale. Il gruppo di Redmond, infatti, ha iniziato a non accettare più nuovi ordini dal gruppo cinese e in particolare ha ritirato i laptop di Huawei dal suo negozio online. Microsoft non ha ufficializzato la decisione e non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito.Alcuni giorni fa Google ha vietato l'utilizzo del suo sistema operativo Android sugli apparecchi commercializzati da Huawei, che è il secondo produttore di smartphone più importante al mondo.Il gruppo cinese, intanto, respinge le accuse rivolte dall'amministrazione Usa sostenendo che queste iniziative sono totalmente ingiustificate. "Di recente - ha sottolineato ieri Ken Hu, il deputy chairman di Huawei in occasione della Conferenza sulla Cybersicurezza Nazionale di Potsdam - sono state imposte a Huawei alcune restrizioni, basate su accuse infondate, che mirano a ostacolare i nostri rapporti commerciali. Riteniamo fermamente che queste iniziative siano totalmente ingiustificate".