politica

Autonomia: Gruppo Zaia, basta pretesti, la riforma non può più aspettare

24 Ore Venezia, 10 lug. (AdnKronos) - “Il Movimento 5 Stelle ora si è inventato un altro pretesto pur di tentare di affossare la riforma dell’Autonomia. Se i grillini vogliono rompere il patto di Governo e disattendere le promesse con i cittadini, si fa prima a dirlo”. E’ l’attacco della Capogruppo in Consiglio regionale del Veneto Silvia Rizzotto (Zaia Presidente) in una nota che fa seguito “alle ultime notizie sul fondo di perequazione dell’Autonomia, nuova frontiera dello scontro politico. Capisco gli approfondimenti. Va bene limare il testo fino a trovare una sintesi. Ma se la bozza di intesa deve essere smontata pezzo per pezzo, allora no, il Veneto non ci sta". "Il Movimento 5 Stelle farebbe bene a scoprire le carte una volta per tutte: la questione del Fondo di Perequazione sembra solo l’ennesimo pretesto per stoppare la grande riforma dell’Autonomia. Non credano i grillini, così facendo, di salvare le ultime sacche di voti rimasti: i cittadini, le promosse non mantenute, se le ricordano”, conclude la Capogruppo Rizzotto.