politica

**Violenza su donne: Spadafora, 'scusarmi? Ho fatto il mio dovere'**

24 Ore Roma, 10 lug. (AdnKronos) - “È mio dovere mantenere la barra dritta quando qualcuno del governo o delle varie forze politiche va oltre certi limiti. Io rappresento il governo su questi temi”. Così il sottosegretario alla Pari opportunità, Vincenzo Spadafora, dopo l''incidente' di ieri con la Lega torna sul caso che ha scatenato l'ira del leader del Carroccio, dopo la denuncia di una 'pericolosa deriva sessista' che affligge l’Italia, con l’aggravante che gli 'insulti alle donne arrivano proprio dalla politica, anzi dai suoi esponenti più importanti'. Di scusarsi, come chiesto dai cronisti che lo intercettano tra Montecitorio e Palazzo Chigi, Spadafora non vuol saperne: “Scusarmi? Quello che mi sento di fare lo faccio. Ieri il mio capo politico ha detto che non mi dimetto e che la vicenda è chiusa. Credo che all’interno del Movimento 5 Stelle ci sia una grande attenzione sui temi civili e dobbiamo continuare perché sono i temi che ci contraddistinguono dalla Lega”.