politica

**Migranti: Di Maio, 'stop a chi specula raccogliendo fondi o facendo voti'**

24 Ore Roma, 10 lug. (AdnKronos) - "Se vogliamo risolvere davvero il problema dell'immigrazione, e quindi fare in modo che non ci sia chi ci specula raccogliendo fondi per una ong o chi specula facendoci voti, dobbiamo affrontare questi problemi molto più grandi. Ad esempio, con la mozione approvata in Parlamento la settimana scorsa, che vieta export di armi da parte dell'Italia verso paesi che non rispettano diritti umani o che hanno conflitti in corso. E questo è solo il punto di partenza". Così il vicepremier e capo politico M5S Luigi Di Maio, in una diretta Facebook in cui fa il punto anche sull'immigrazione. "Le acque italiane sono ormai il palcoscenico dell'immigrazione, con le Ong che intervengono e vengono in Italia a sfidare il governo. E perché non vanno a Malta o in Spagna che chiudono i porti? - esordisce Di Maio - Noi siamo sempre stati un governo che ha partecipato ed aiutato le persone ma se deve diventare un palcoscenico per attaccare il governo ed utilizzare le nostre acque come palcoscenico non va bene: per questo proponiamo la confisca delle imbarcazioni". Per Di Maio, "il problema dell'immigrazione è l'export delle armi, il neocolonialismo di alcuni paesi europei e l'assenza di un piano europeo: se vogliamo risolvere il problema dell'immigrazione dobbiamo affrontare questi problemi molto più grandi. Noi lo abbiamo fatto con una mozione approvata in Parlamento che vieta l'export di armi con paesi in conflitto".