economia

Rifiuti: Arera, entro 2019 primo metodo tariffario nazionale e nuove regole trasparenza (4)

24 Ore (AdnKronos) - Per garantire un confronto continuativo con i diversi attori coinvolti nella governance del settore rifiuti Arera ha anche istituito un tavolo permanente con Regioni ed Autonomie locali che si è riunito per la prima volta in questa occasione.L’intero processo regolatorio del settore rifiuti si sviluppa secondo quanto previsto da Arera nell’obiettivo OS8 del Quadro Strategico 2019-2021. Nell’obiettivo l’Autorità ha previsto un meccanismo tariffario in grado di favorire la capacità del sistema locale di gestire integralmente il ciclo dei rifiuti, in coerenza con le Direttive Europee sull’economia circolare che - oltre a ribadire il principio pay as you throw – hanno fissato obiettivi di riciclo dei materiali e di riduzione delle discariche (a partire dal 2035 potranno ospitare solo un massimo del 10% di rifiuti urbani).