cronaca

Alzheimer: 66 mila malati in Veneto (2)

24 Ore (AdnKronos) - Da venerdì 13 a domenica 15 settembre a Treviso sono un centinaio gli eventi in programma nel parco Sant’Artemio (un tempo sede manicomiale e ora restituito a nuova vita), in piazza dei Signori e in piazza San Parisio, tra incontri culturali, concerti e spettacoli, maratone letterarie e di poesia, laboratori d’arte e di cucina, mostre fotografiche e di bricolage, passeggiate guidate. Tra le presenze ‘illustri’ lo psicogeriatra olandese Bere Miesen, che vent’anni fa ha inventato l’esperienza degli Alzheimer Cafè, il costituzionalista Valerio Onida, l’attore Ascanio Celestini, gli autori Flavio Pagano, Michela Marzano, Francesca Rigotti, Francesco Recami, Marco Cavallo. Il tutto all’insegna della festa e del coinvolgimento delle persone, dai malati ai caregiver, dai familiari ai volontari, dai medici ‘senza camice’ agli operatori di assistenza dei centri di servizio e dei centri sollievo.L’Alzheimer Fest metterà a disposizione un Centro di Sollievo, un luogo attrezzato dove le persone malate di Alzheimer potranno riposare assistite dai volontari dei Centro Sollievo regionali.Le demenze in Italia colpiscono un milione e 200 mila persone, per oltre il 50 per cento dei casi si tratta di Alzheimer, una patologia totalmente invalidante nota nei sintomi e nella sua evoluzione, ma per la quale non esistono cure definitive: c’è solo la possibilità di rallentarne il decorso attraverso la prevenzione, gli stili di vita ed esperiente socializzanti. I malati in Veneto sono circa 66 mila, 14 mila in provincia di Treviso. Ma almeno il 20 per cento dei malati di demenza sfugge alle statistiche e non afferisce ai servizi per vergogna o per disinformazione, fa notare il professor Trabucchi. Complessivamente , quindi, l’esperienza dell’Alzheimer coinvolge in Italia almeno 3 milioni di persone, tra malati e familiari e assistenti.