politica

Sicilia: M5S, 'all'Ars vergognoso gioco dell'oca'

24 Ore Palermo, 11 set. (AdnKronos) - "Abbiamo la sensazione di esserci ritrovati dentro a un vergognoso gioco dell’oca, incastrati per sei mesi nel labirinto dei collegati alla finanziaria regionale e adesso, dopo la pausa estiva, si ricomincia tutto da capo: in Commissione arriva il maxi-emendamento che vanifica tutto il lavoro precedente e lo fa confluire in 61 articoli, al solito infarciti di misure clientelari per accontentare questo o quel deputato e senza più alcuna certezza sulle coperture finanziarie". A dirlo, al termine della seduta della V Commissione Ars, sono i deputati del M5S Roberta Schillaci, Nuccio Di Paola e Giovanni Di Caro. "Questo maxi-emendamento, prodotto dalla maggioranza e che noi stiamo subendo, rischia di non avere copertura finanziaria - sottolinea Di Caro - tanto che oggi Micciché ha fatto un’incursione in Commissione e ci ha rivelato che dei 40 milioni di euro iniziali ne sarebbero rimasti circa 20. Numeri che potranno essere accertati solo quando l’atto approderà in commissione Bilancio". I deputati hanno chiesto "di evitare almeno gli interventi localistici e clientelari e far convergere i provvedimenti su macroaree, con interventi di carattere generale e astratto. Tuttavia - sottolinea - resta alto il rischio che molti articoli non perseguano gli obiettivi millantati dalla maggioranza come stabilizzare alcune categorie di lavoratori pubblici".