cronaca

Mafia: le minacce per fare assumere il bodyguard, 'Il Signore deve guardare i tuoi figli'

24 Ore Palermo, 17 set. (AdnKronos) - "Tu mi devi mettere Vincenzo! Chi ti resta fuori, ti resta fuori. Ti spiego una cosa... Tu hai due figli vero? Sono la tua vita, vero? Il Signore ci deve guardare i tuoi figli...". Ecco alcune delle minacce, velate, al gestore di un locale, il 'Reloj' di Palermo, da parte di esponenti vicini a Cosa nostra per fare assumere un bodyguard. Secondo l'accusa, Massimo Mulè, uno degli arrestati, avrebbe imposto al gestore del locale e al responsabile del servizio di sicurezza, "la presenza di Vincenzo Di Grazia come operatore della sicurezza durante lo svolgimento delle serate organizzate. Con la minaccia - scrive il gip - consistita nel prospettare gravi ripercussioni laddove non avessero ottemperato alle loro richieste". "A me non interessa niente - dice Andrea Catalano, a cui Mulè chiese di occuparsi della faccenda - tu mi devi mettere Vincenzo".