cronaca

Venezia: 4 kg di marijuana in casa, tre stranieri in manette (2)

24 Ore (AdnKronos) - I militari hanno poi recuperato anche tutto il materiale necessario al confezionamento delle dosi: ritagli e rotoli in cellophane per la realizzazione delle classiche dosi da strada e grossi sacchi neri, di quelli utilizzati solitamente per l'immondizia, necessari per conservare e nascondere la sostanza sotterrandola nei giardinetti dei parchi di Mestre, nel caso specifico “Albanese” in zona Bissuola. Gli involucri rinvenuti sono in totale sono 16 e di varie dimensioni. Sono stati rinvenuti e sequestrati dai Carabinieri anche i classici bilancini fondamentali per la pesatura delle dosi, il coltello e i telefoni cellulari "dedicati” con i contatti dei vari clienti. Oltre alla marijuana, sono state rinvenute anche alcune dosi di eroina già pronte per la vendita al dettaglio. I tre pusher, dopo le formalità di rito, sono stati condotti nella casa circondariale di Santa Maria Maggiore, a Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissima di questa mattina. Il quantitativo complessivo di droga rinvenuta e sequestrata dai Carabinieri avrebbe arricchito le casse dei tre pusher con un introito fino a 40.000 euro circa. Due dei tre complici, hanno precedenti specifici ed erano già stati colti in flagranza per il medesimo reato. Da accertamenti ulteriori è emerso che i tre stranieri sono regolari nel nostro territorio poiché riconosciuti come rifugiati con protezione sussidiaria e umanitaria.