cronaca

Mafia: Pg Borsellino quater, 'trovare chi ha mosso fili per colossale depistaggio indagini'

24 Ore Palermo, 17 set. (AdnKronos) - "I magistrati devono continuare a raccogliere prove certe di responsabilità penali che consentano di addivenire a sentenze definitive di condanna per tutti coloro, anche in ipotesi esterni a Cosa nostra, che possono avere concorso, a qualunque titolo, e per qualsivoglia scopo, alla realizzazione della strage di via D'Amelio e che, successivamente ai tragici eventi, possono avere mosso i fili, in maniera da determinare il colossale depistaggio delle relative indagini". Lo ha detto il Procuratore generale di Caltanissetta Lia Sava proseguendo la requisitoria, con l'altro pg Antonino Patti, nel processo Borsellino quater in corso a Caltanissetta. Imputati i boss palermitani Salvatore Madonia e Vittorio Tutino e i tre ex pentiti Calogero Pulci, Francesco Andriotta e Vincenzo Scarantino.