politica

Pd: Bettini, 'spirito costituente dem resta, anche senza Renzi' (2)

24 Ore (AdnKronos) - "Se qualcuno legittimamente solleva la preoccupazione che senza Renzi si perde lo spirito costituente del Pd, rispondo che paradossalmente è il contrario. Il Pd è nato con l’ambizione di costruire una sorta di nuovo umanesimo, sintesi del pensiero della sinistra e dei socialisti italiani, di quello laico e azionista e di quello, più che mai attuale, del cattolicesimo. L’ambizione rimane integra". "Così come ritengo infondate le preoccupazioni di perdere lo spirito maggioritario" ed anzi "noi abbiamo il compito di marcare ancora di più il nostro spirito maggioritario. Certamente oggi animando un campo largo con soggetti diversi; fino ad ora persino lontani da noi""Questo ragionamento per me deve valere anche nei confronti del nuovo movimento renziano. Magari potesse essere esso stesso capace di attrarre nel campo democratico elettori che non voterebbero mai Pd ma non vogliono piegarsi a Salvini. Il passaggio dall’Io al Noi non è solo un problema interno al partito. È una cifra di civiltà politica che deve vivere nei rapporti tra le diverse forze in campo. Per questo anch’io dico come Renzi: possibilmente amici (dipende anche dalla sua lealtà e della sua responsabilità verso il nuovo governo), ma sicuramente mai nemici", conclude Bettini.