economia

Mafia: aziende confiscate gruppo Aiello, domani sit-in lavoratori in prefettura

24 Ore Palermo, 17 set. (AdnKronos) - Sit-in dei lavoratori del gruppo Aiello domani, mercoledì 18 settembre alle 9.30, dinanzi la prefettura di Palermo. Dal licenziamento, avvenuto nell'agosto 2016, i 144 lavoratori sono ancora in attesa delle mensilità maturate durante la gestione giudiziaria. La Fillea Cgil chiede di riaprire il confronto con l'Agenzia nazionale dei beni confiscati - con cui da quasi un anno si è interrotta l'interlocuzione - per affrontare la situazione critica in cui si trovano i lavoratori delle tre aziende di Bagheria confiscate - Ati Group, Emar e Ediltecnica - appartenute a Michele Aiello. "Per far ripartire il confronto abbiamo ripetutamente chiesto un incontro in prefettura - afferma il segretario generale della Fillea Cgil Palermo Piero Ceraulo - Domani mattina, spontaneamente, assieme al gruppo dei lavoratori delle tre aziende confiscate, saremo in sit-in davanti alla prefettura per chiedere che si velocizzi l'iter di vendita dei beni mobili e immobili della società, in modo da consentire il pagamento delle mensilità e degli oneri previdenziali e contributivi maturati ai lavoratori".