economia

Pubblicità: Nielsen, a luglio raccolta -1,6%, quotidiani -11,4% (2)

24 Ore (AdnKronos) - Quello da poco trascorso, osserva Dal Sasso, "è stato un mese di luglio politicamente turbolento, che ha portato all’epilogo il Governo ‘Conte uno’. Oggi siamo all’inizio di una fase le cui dinamiche politico economiche potranno essere valutate solo dopo la manovra d’autunno". Secondo Nielsen, "un'auspicabile ancorché non prevedibile stabilità politica sarà condizione necessaria anche se non sufficiente a contrastare uno scenario di bassa crescita dell’economia e ad alimentare la propensione delle aziende a investire, anche in comunicazione".Tra i mezzi, è nuovo in positivo la radio, che a luglio registra un incremento del 7,1% rispetto al 2018 e porta a +2,1% la raccolta per i primi 7 mesi di quest’anno. Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, la raccolta dell’intero universo del web advertising nei primi sette mesi mesi del 2019 chiude in positivo (+8,4%). Per quanto riguarda i settori merceologici, hanno un andamento positivo tempo libero (+7,2%), media/editoria (+0,4%) e farmaceutici (+0,3%). Per gli altri, si segnala in particolare il calo di telecomunicazioni (-20,6%), automobili (-10,7%), abitazione (-12,9%) e cura della persona (-12,6%), che investono complessivamente circa 114 milioni di euro in meno rispetto allo stesso periodo 2018.