politica

Pd: Pellicani, 'bisogna aprire una stagione nuova'

24 Ore Venezia, 18 set. (AdnKronos) - "In queste ore tormentate in cui il Pd sta consumando una scissione dolorosa, nessuno ha dubitato della mia permanenza nel partito. Ciò perché il mio atteggiamento è sempre stato molto chiaro. Sono approdato al Pd dopo un percorso civico che mi ha consentito di essere eletto in Consiglio Comunale a Venezia, come il più votato del centrosinistra. Mi sono iscritto al Pd nella convinzione che, soprattutto nella stagione di crisi che stiamo attraversando, la politica si debba fare anzitutto nei partiti, nonostante le debolezze e le fragilità che manifestano". Lo sottolinea, in una nota, il deputato veneziano Nicola Pellicani."Il Pd è il partito che in questa fase sta garantendo la tenuta democratica del Paese ed è argine alla deriva sovranista che rischiava di degenerare, portando l'Italia a una democrazia autoritaria, cavalcando paure e insicurezze. È una grande comunità plurale che porta avanti istanze e culture riformiste, che crede nei valori europei, che vuole combattere le disuguaglianze", spiega."Sono entrato nel partito con un nutrito gruppo di persone, con la convinzione però che fosse necessario avviare una nuova stagione del Partito Democratico, aprendolo concretamente alle forze vive della società, portando il dibattito e il confronto dentro ma soprattutto fuori dal partito, tra i cittadini, le associazioni, i corpi intermedi".