politica

Siria: Nobili (Iv), 'governo chieda convocazione Onu e Nato'

24 Ore Roma, 11 ott. (AdnKronos) - "L’aggressione dell’esercito turco contro i Curdi in Siria, voluta dal presidente Erdogan è gravissima e inaccettabile. Sopratutto perché accompagnata ad un vero e proprio ricatto all’Europa che non può essere accettato". Lo afferma il deputato di Italia viva Luciano Nobili."Si rischia di compromettere -aggiunge- ogni processo di stabilizzazione della Siria e di aprire scenari inquietanti sul piano della sicurezza internazionale. Italia viva condanna con forza l’atteggiamento del presidente Erdogan ed è al fianco dei Curdi che sono un solido alleato e sono stati la forza militare e politica che sul campo ha fermato l’avanzata dell’Isis, concorrendo a pacificare tutto il nord della Siria e rappresentando un baluardo contro il terrorismo". "Italia viva chiede al governo italiano di farsi promotore della convocazione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu e del Consiglio Nato per fermare immediatamente le operazioni militari in Siria e per questo -annuncia Nobili- aderisce alla fiaccolata di solidarietà con la popolazione curda promossa per martedì 15 alle ore 19 al Pantheon, auspicando la più ampia partecipazione aperta a tutti e a tutte le forze politiche e sociali".