economia

Manovra: M5S, no a tassa su Sim, Pd faccia chiarezza

24 Ore Roma, 11 ott. (AdnKronos) - "Se nel Pd qualcuno sta pensando di tassare le Sim ricaricabili o sottoporre a un ulteriore aggravio la clientela business lo dica chiaramente. Per quanto ci riguarda queste non sono opzioni percorribili o accettabili. E' quanto rilevano fonti qualificate del Movimento 5 Stelle. Secondo quanto si apprende, nel vertice fra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, la viceministra dell'Economia, Laura Castelli, e il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, sarebbe stato proprio quest’ultimo a chiedere la nuova tassazione sulle telecomunicazioni, nonostante il netto parere contrario di Castelli. "Auspichiamo dunque -aggiungono le stesse fonti- che le ipotesi circolate al riguardo in queste ore restino tali, ma è bene fare chiarezza. In caso contrario, la risposta del Movimento sarà di netta opposizione. Il governo ha garantito che ridurrà le tasse e manterremo la promessa fatta agli italiani".