economia

Def: assessore veneto, 'il governo ci ripensi, va contro le Pmi' (2)

24 Ore (AdnKronos) - “È previsto che la compensazione dei crediti d’imposta operi solo dopo un controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate – sottolinea Marcato – l’Erario, d’altro canto, potrà decurtare l’importo dei rimborsi spettanti e, per il 2020, i crediti delle imprese potranno essere utilizzati solo dopo la presentazione della relativa dichiarazione. Di conseguenza, molte imprese non potranno compensare una parte dei crediti entro fine 2020.” “In sostanza le Pmi, che spesso devono attendere i tempi biblici di pagamento della Pa – precisa l’assessore regionale che ha competenza anche sulle Pmi – quando non c’è da riscuotere si troveranno contro un Fisco molto più che restrittivo, ma anzi direi assolutamente penalizzante. È chiaro che questa norma colpisce le piccole imprese, non solo inasprendo e complicando gli adempimenti amministrativi a loro carico, ma anche allontanando nel tempo il riconoscimento delle somme loro dovute dallo Stato e sempre più necessarie per rimanere competitive sul mercato e garantire i livelli occupazionali.”.