made-in-italy

Arriva l'esoscheletro MATE, riduce la fatica di chi lavora con le braccia alzate

Comau presenta alla Fiera Ambiente-Lavoro il dispositivo pensato per chi lavora sotto la scocca delle automobili
24 Ore Torino, 15 ott. (Labitalia) - Dal 15 al 17 ottobre, nell’ambito di Ambiente Lavoro (presso Bologna Fiere), presso lo Stand B40, Padiglione 22 sarà possibile sperimentare personalmente i molteplici benefici dell'utilizzo di MATE “Fit for Workers”,l'esoscheletro realizzato da Comauche consente di ridurre l’affaticamento muscolare durante lo svolgimento dell'attività lavorativa, andando così ad agire su uno dei potenziali fattori di rischio di disturbi muscolo-scheletrici. L’utilizzo di MATE aumenta il benessere del lavoratore, riducendo l’affaticamento, e può determinare un aumento della qualità dell’attività lavorativa, grazie all’assistenza costante al movimento nel corso di attività manuali e ripetitive. MATE, infatti, è l’unico dispositivo passivo per gli arti superiori disponibile sul mercato capace di riprodurre il movimento fisiologico delle spalle, fornendo un supporto che gradualmente accompagna il movimento dell’operatore. L’esoscheletro Comau utilizza un’avanzata struttura passiva che assicura un supporto estremamente efficace, senza bisogno di impiegare batterie, motori elettrici o altri dispositivi soggetti a guasti. MATE, inoltre, è un dispositivo indossabile, leggero, in materiale traspirante e lavabile. Pensato inizialmente per gli operai che lavorano sotto la scocca delle automobili, con le braccia alzate per lungo tempo, l’esoscheletro di Comau ha visto ampliarsi le proprie possibili applicazioni a numerosi altri settori industriali. MATE, commercializzato da Comau, è stato realizzato grazie alla collaborazione con ÖSSUR, leader nel settore dei dispositivi ortopedici non invasivi, e IUVO, spin-off dell’Istituto di BioRobotica (Scuola Superiore Sant’Anna), specializzata in tecnologie indossabili. Un aspetto fondamentale di questa collaborazione è il desiderio congiunto di fare progredire ed evolvere la collaborazione tra l’uomo e la macchina, in diversi settori, tra cui quello biomedicale, della produzione industriale e il campo consumer. Ad Ambiente Lavoro sarà possibile provare dal vivo i molteplici benefici di MATE nell'area rischio del campo prove. Per la prima volta, inoltre, verrà mostrata una app di valutazione che permette di analizzare le postazioni di lavoro e quantificare il beneficio ottenuto con l'utilizzo di MATE per ciascuna di esse.