lavoro

Coronavirus: #ViralForGood, 100mila euro per Protezione Civile

Donazione di Danea Soft e Fatture in Cloud, aziende del Gruppo TeamSystem
24 Ore Roma, 6 apr. (Labitalia) - Per affrontare la battaglia che vede protagonista il nostro paese in questo difficile momento storico non bastano le misure di protezione messe in atto dalle imprese. E’ necessario essere più veloci del virus e batterlo con le sue stesse armi. Per questo motivo Danea Soft e Fatture in Cloud, aziende del Gruppo TeamSystem, sono scese in campo con #ViralForGood, campagna di raccolta fondi per aiutare l’Italia ad affrontare l’emergenza coronavirus, donando 100 mila euro. I fondi raccolti saranno devoluti interamente alla Protezione Civile, per l’acquisto di dispositivi per le unità di terapia intensiva e sale operatorie degli ospedali più in difficoltà e per la fornitura di maschere, guanti e tute protettive per medici, infermieri e tutti gli altri eroi che combattono in prima linea.La raccolta #ViralForGood è stata lanciata da Bending Spoons, azienda italiana leader nel mondo nello sviluppo di app mobile, su CharityStars, piattaforma di fundraising a scopo benefico. Ad oggi è già stato raccolto più di 1 milione di euro con l’obiettivo di raggiungere una somma superiore ai 2 milioni. Tutte le donazioni ricevute sono verificate, in quanto CharityStars è costantemente in contatto con gli enti beneficiari di tali iniziative al fine di garantire che i fondi raccolti siano utilizzati per gli scopi previsti, attraverso una documentazione precisa e verificabile, che verrà condivisa alla fine della campagna sulla stessa piattaforma. “Il nostro Paese - dice all’Adnkronos/Labitalia Daniele Ratti, ceo e fondatore di Fatture in Cloud - sta affrontando un’emergenza sanitaria senza precedenti che sta cambiando radicalmente lo stile di vita di ognuno di noi e sta avendo un impatto sul tessuto imprenditoriale italiano. Riteniamo che in questo momento ognuno debba cercare di dare il proprio contributo per far fronte alla crisi con piccoli gesti concreti ogni giorno”. “Solo insieme - sottolinea - con grande senso di responsabilità, sarà possibile vincere questa sfida. Secondo alcune stime, infatti, il fattore di vitalità del coronavirus è compreso tra 2 e 3. Ciò comporta che, se non venissero adottate le necessarie contromisure, ogni persona contagiata correrebbe il rischio di contagiarne a sua volta più di due”.Proprio per questo motivo, “abbiamo deciso, insieme a Danea Soft, di scendere in campo nella lotta al virus utilizzando le sue stesse armi, cercando di sensibilizzare quante più persone possibili. Se ognuno di noi riuscisse a convincere anche solo tre amici ad effettuare una piccola donazione potremmo essere più virali del virus stesso, a fin di bene, e aiutare il sistema sanitario per vincere questa difficile battaglia”. “L’emergenza sanitaria che stiamo affrontando - commenta Federico Leproux, ceo di TeamSystem - sta impattando tutti gli ambiti della nostra vita e giorno dopo giorno dobbiamo trovare insieme la forza di reagire. Come gruppo abbiamo sentito un forte senso di responsabilità nei confronti del sistema Italia e per questo motivo siamo intervenuti con #ViralForGood ed anche con un sostegno al sistema ospedaliero di Marche, Lombardia e Molise, partecipando alla Fast call del ministero per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione e mettendo a disposizione delle piccole e medie imprese italiane il servizio digitale di cessione delle fatture commerciali unitamente ai nostri strumenti digitali”.“Riteniamo che - conferma Vanio Benetollo, ceo di Danea Soft - mai come in questo momento l’essere uniti potrà fare la differenza Noi proveniamo da una delle province più colpite. Negli anni il nostro territorio e il nostro Paese ci hanno dato tanto e per questo motivo abbiamo voluto aderire a questa iniziativa con grande senso di responsabilità per aiutare, insieme, il sistema ad affrontare questa emergenza”.