cronaca

Coronavirus: società dati, a Cremona contagiato uno su quattro

24 Ore Milano, 9 apr. (Adnkronos) - La società di analisi dei dati InTwig stima che a Cremona i decessi reali per Covid19 siano stati 1.295 nel solo mese di marzo 2020. I contagiati, invece, potrebbero essere nella provincia cremonese oltre 83mila, il 23% degli abitanti, quasi uno su quattro, che scende al 21% nell’area casalasca ma tocca il 24% nell’area cremonese. Perfettamente in media, il 23%, l’area cremasca. In città, a Cremona, per la società di data management sono 17mila contagiati, il 23% degli abitanti.L’indagine, che è stata fatta anche per Bergamo e provincia, è stata lanciata nei giorni scorsi con l’invito a tutti i sindaci dei Comuni cremonesi (113) a fornire i numeri ufficiali dei decessi per capire la mortalità reale mettendo a confronto i dati dei primi tre mesi del 2020 con quelli degli anni passati. A oggi, hanno risposto 57 Comuni (su 113) che rappresentano oltre il 70% della popolazione (395mila abitanti) della provincia di Cremona.Le stime, verificate sui dati reali dei decessi, si basano su un tasso di letalità dell'1,57%, in linea con il report dell’Imperial College.Il monitoraggio prosegue e si estende a tutte le province della Regione Lombardia in un’ottica di collaborazione pubblico-privato che coinvolge la nostra realtà e l’Università degli Studi di Bergamo. "I dati sono ricavati da una proiezione statistica delle risposte date dai sindaci intervistati sull’intera popolazione della Provincia di Cremona", spiega Aldo Cristadoro, fondatore di InTwig e curatore della ricerca. "La percentuale dei contagi in provincia di Cremona è superiore a quella di Brescia e molto si avvicina a quella di Bergamo, il che certifica ancora una volta come il territorio cremonese sia particolarmente colpito. Sulle spiegazioni si può discutere a lungo, a partire dalle caratteristiche anagrafiche. Sarà interessante offrire un prospetto completo della Lombardia, comprese Milano e Lodi, da cui potrà emergere un confronto e un’analisi ancora più completa".