lavoro

Fase 3: Consulenti lavoro, 'senza nostro operato neanche un euro di cig sarebbe stato erogato'

24 Ore Roma, 24 giu. (Labitalia) - "Se i consulenti del lavoro avessero seguito i termini inizialmente previsti dalla norma non sarebbe arrivato neanche un euro degli ammortizzatori sociali nelle tasche degli italiani. E invece abbiamo accelerato le procedure, lavorando giorno e notte, non fermandoci mai. Tanto che alcuni colleghi sono stati anche sanzionati visto che di sabato e domenica si muovevano nelle città nonostante i divieti dei Dpcm e non sono stati creduti quando hanno detto che andavano al lavoro...". Così, intervenendo a un webinar sullo smart working sul sito www.illavorocontinua.it, il presidente della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, Rosario De Luca, è ritornato sull'attività dei consulenti del lavoro per l'erogazione della cassa integrazione.