politica

Fase 3: Pd, 'Cig fino a dicembre per resistere, grave bloccarla ora'

24 Ore

Roma, 29 giu. (Adnkronos) - "Cig fino a dicembre per resistere. sarebbe grave bloccarla ora. La cassa integrazione fino a dicembre con il relativo blocco dei licenziamenti serve perché, come ci dicono i dati, occorrono ancora mesi per riprendere i normali ritmi di produzione, così come serve ancora tempo per la ripresa dei consumi. Dire, come dicono Renzi ed altri, che facendo così, ci ritroveremo una bomba sociale a gennaio, è sbagliato e addirittura illogico. La bomba sociale esploderebbe ora se interrompessimo di colpo le misure di sostegno al reddito". Lo scrive su Facebook Marco Miccoli, responsabile Lavoro del Partito Democratico, dopo che il senatore dem Tommaso Nannicini aveva criticato le scelte sulla Cig, una posizione critica condivisa anche da Matteo Renzi.

"La logica è dare tempo alle imprese di risollevarsi, di arrivare al 2021, dove tutti gli istituti economici, indicano la possibilità di una forte ripresa già nel primo semestre. Non stiamo pagando le persone per farle stare a casa, stiamo salvando i loro posti di lavoro. Certo che poi servono investimenti e anche gli incentivi alle assunzioni, ma oggi questi ultimi non potrebbero essere utilizzati. Spostare oggi, risorse economiche dalla cassa integrazione alla decontribuzione è un'idea insensata e rischiosa. Chiedano, prima di lanciare queste stravaganti affermazioni, agli imprenditori, agli albergatori, ai proprietari di ristoranti, oppure agli operai metalmeccanici, a quelli dell'automotive, a quelli che lavorano nell'indotto del trasporto aereo o ferroviario. Il Governo ascolti loro, degli slogan e delle proposte stravaganti ora non ne abbiamo proprio alcun bisogno", conclude Miccoli.