cronaca

Mafia: arresti Palermo, pm 'giovane rampollo coordinava i boss sul territorio'

24 Ore

Palermo, 30 giu. (Adnkronos) - "Nonostante la giovane età, Giuseppe Farinella, il rampollo, ha avuto il compito di coordinare gli altri membri del sodalizio che operavano sul territorio, cooperando con uno storico mafioso di Tusa (Messina), Gioacchino Spinnato, che, ben radicato nell’organizzazione di Cosa nostra, ha gestito i contatti con gli uomini d’onore degli altri mandamenti, fra i quali Filippo Salvatore Bisconti, già capo del mandamento mafioso di Belmonte Mezzagno, ora collaboratore di Giustizia". E' quanto spiegano gli inquirenti che all'alba di oggi hanno eseguito undici arresti nell'operazione antimafia che ha colpito il mandamento mafioso di San Mauro Castelverde, nel palermitano. "Le attività hanno consentito di evidenziare il ruolo ricoperto da Giuseppe Farinella - dicono gli inquirenti -figlio di Domenico Farinella, l’autorevole boss di cosa nostra all’epoca detenuto a Voghera in regime di alta sicurezza". Questo sistema di controllo della consorteria mafiosa, basato sui rapporti di consanguineità, "ha così permesso al capo mafia detenuto di mantenere il controllo del mandamento".