politica

Coronavirus: Salvini, 'dire forse lockdown a Natale crimine contro popolo'

24 Ore Milano, 16 ott. (Adnkronos) - "Gli italiani dal Governo si aspettano chiarezza, certezze, non supposizioni, idee. Chi dice 'forse facciamo il Lockdown a Natale' commette un crimine ai danni del popolo italiano: non è ammesso il 'forse', il 'vedremo'". E' la dura posizione del leader della Lega, Matteo Salvini, durante un punto stampa con i giornalisti a margine di una fiera, BiMu, a Rho. "In azienda non puoi dire 'forse'. Se ci sono dati scientifici si traggano le conseguenze da quelli". Piuttosto, "chiediamo al Governo di prendersi la responsabilità delle sue scelte. Cos'è stato fatto per prevenire la seconda ondata in queste mesi. Non vorrei che qualcuno si fosse seduto, sperando che il buon Dio ce la mandasse buona. L'Italia - ribadisce - non si può permettere un secondo lockdown generalizzato".