salute

Coronavirus: Comitato emergenza Oms su varianti, vaccini e certificati viaggi

'Temi richiedevano discussione urgente', sesta riunione anticipata di 2 settimane
24 Ore Milano, 14 gen. (Adnkronos Salute) - Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha convocato per oggi il Comitato di emergenza anticipando di 2 settimane la data programmata per la sesta riunione dell'organismo. Un cambio di piani dovuto al fatto che si sono presentate questioni delicate che "richiedono una discussione urgente", spiega l'Oms nell'annunciare il vertice odierno. Sul tavolo ci sono infatti le "recenti varianti" emerse e rilevate in più parti del mondo, e necessarie "considerazioni sull'uso della vaccinazione" da affrontare insieme al tema dei "certificati di test per i viaggi internazionali", una specie di passaporti sanitari. Dopo l'incontro il pool di esperti rilascerà una dichiarazione con una serie di raccomandazioni per l'Oms e gli Stati membri. La sesta riunione del Comitato convocata per la pandemia di Covid ai sensi dell'Ihr, il regolamento sanitario internazionale, arriva a quasi un anno dal primo incontro, il 22-23 gennaio 2020. Pochi giorni dopo, il 30 gennaio 2020, a seguito della seconda riunione, il Dg dell'Oms accettò il consiglio degli esperti e dichiarò Covid-19 un'emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale. Il Comitato continua a riunirsi regolarmente ogni 3 mesi.