Politiche

Sacconi: su dl Sviluppo saranno rispettati i tempi

L'intervento del ministro del Lavoro e delle politiche sociali.
24 Ore Milano, 17 ott. (Labitalia) - Per la presentazione in Consiglio dei ministri del prossimo decreto sviluppo "saranno rispettati i tempi". A dirsene certo è il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi. A margine di un convegno su 'Giovani e lavoro: esperienze e prospettive, l'opportunità dell'apprendistato', il ministro Sacconi ha spiegato che nel decreto sviluppo ''siamo intenzionati a rendere ancora più incentivato l'apprendistato e a incoraggiare il telelavoro soprattutto per le madri e per i padri in modo che possano conciliare il tempo del lavoro con quello della famiglia''. Nel decreto inoltre ''ci saranno misure di semplificazione nella gestione del rapporto di lavoro per incoraggiare ancora di più le nuove assunzioni. Ci saranno anche altre misure che si pongono nel percorso che stiamo seguendo di riforme del sistema educativo e del mercato del lavoro''. Riferendosi quindi alle proteste di sabato da parte di giovani, secondo Sacconi la risposta ''deve essere soprattutto fatta di opportunità che noi dobbiamo garantire a loro e alle famiglie e a queste opportunità devono poi corrispondere responsabilità. Per fortuna -ha aggiunto- c'è una grande maggioranza di giovani che non chiede la rottura dell'intero sistema economico e istituzionale, che non scende in piazza a spaccare e che umilmente ogni giorno cerca di costruire il proprio futuro. A tutti coloro che hanno buona volontà -ha concluso il ministro- dobbiamo offrire opportunità".