politica

Draghi: 'corruzione ha effetti depressivi su competitività'

24 Ore Roma, 18 feb. (Adnkronos) - "Un Paese capace di attrarre investitori anche internazionali deve difendersi dai fenomeni corruttivi che rappresentano un veicolo di ingerenza criminale anche da parte delle mafie e un fattore disincentivante sul piano economico per gli effetti depressivi sulla competitività e la libera concorrenza". Lo ha detto il premier Mario Draghi nella replica alla Camera. "Ieri a proposito dello sviluppo del Mezzogiorno ho detto che sì c'è il credito d'imposta ma la prima cosa è assicurare legalità e sicurezza" perchè "se manca quella base ...", ha detto il presidente del Consiglio.