politica

Italia-Slovenia: legame forte, incontro Mattarella - Pahor mercoledì al Quirinale/Adnkronos

24 Ore Roma, 8 apr. (Adnkronos) - Un appuntamento programmato da tempo, compatibilmente con le restrizioni legate alla pandemia, ma che giunge in un momento particolare e rappresenta l'occasione per ribadire la volontà manifestata in più occasioni di superare antichi e laceranti conflitti e di rinsaldare l'amicizia personale e tra i due popoli. Mercoledì prossimo, 14 aprile, alle 13, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà al Quirinale per una colazione di lavoro l'omologo sloveno Borut Pahor. Un incontro che fa seguito ai numerosi faccia a faccia tra i due svoltisi durante il settennato del Capo dello Stato italiano e che arriva proprio mentre sembrano riaprirsi antiche ferite della storia e riaffiorare rigurgiti di scontri tra memorie contrapposte. E di due giorni fa infatti un appello proprio a Mattarella da parte di circa 140 storici e Istituti di cultura, per chiedere "una netta condanna" e "una presa di distanza radicale" dagli eccidi perpetrati in Jugoslavia dal Regio Esercito italiano durante l'occupazione del 1941-43. Un intervento al quale dalle colonne de 'La Stampa' ha replicato lo storico Gianni Oliva, sottolineando come "la 'pacificazione' su questo tema, e su quello storicamente collegato delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata" sia stata "già avviata con iniziative bilaterali ai massimi livelli istituzionali". E proprio Mattarella e Pahor negli ultimi sei anni ne sono stati artefici e protagonisti, con una serie di iniziative culminate il 13 luglio dello scorso anno con un Bilaterale a Trieste.