cronaca

Esercito: Da settembre a Palermo il Polo informativo ed espositivo

24 Ore Palermo, 23 lug. (Adnkronos) - Nasce a Palermo il primo luogo d’incontro permanente tra l'Esercito Italiano e la cittadinanza, una struttura che accoglie un punto informazioni finalizzato alla promozione delle opportunità professionali e formative disponibili in Forza Armata a favore dei giovani siciliani e varie sale espositive e polifunzionali aperte al pubblico all’interno della Caserma Ruggero Settimo. L'inaugurazione è avvenuta alla presenza di numerose autorità istituzionali che vi hanno partecipato o che hanno voluto esprimere la propria vicinanza al progetto. L'apertura definitiva del polo si terrà a settembre.Presenti, oltre alle principali cariche regionali, il Procuratore Generale militare presso la Corte Suprema di Cassazione, Maurizio Block, e l’Ispettrice Nazionale del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, sorella Emilia Scarcella. In collegamento con dei videomessaggi da remoto, hanno partecipato il Sottosegretario di Stato alla Difesa, Giorgio Mulè, il Presidente della Commissione Difesa della Camera, Gianluca Rizzo, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 ed il Senatore canadese Tony Loffreda. L’evento, moderato da Elvira Terranova, giornalista di AdnKronos, allietato dagli interventi musicali del Maestro Dario Adamo, tenore, accompagnato al piano da Lavinia Taormina e dalla fanfara dei bersaglieri in congedo, racconta brevemente gli sforzi compiuti dalla Forza Armata sull’isola in termini di valorizzazione del patrimonio di cui dispone, di guida allo studio della storia soprattutto nei confronti delle giovani generazioni e di attenzione alle tante criticità presenti sul territorio.Nel corso della manifestazione, il Comandante militare dell’Esercito in Sicilia, Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino, ha raccontato la genesi dell’iniziativa e le motivazioni sociali e culturali che ne sono alla base: “L’Esercito Italiano ha cambiato volto in questi primi decenni del XXI secolo e oggi, con determinazione e professionalità, si presenta quale Istituzione impegnata a 360 gradi sul territorio nazionale e nelle missioni internazionali per la gente e tra la gente.