politica

Femminicidio: Fico, 'maschilismo tossico, via ostacoli su lavoro e culturali'

24 Ore Roma, 24 set. (Adnkronos) - Un "maschilismo tossico", alimentato da "stereotipi e pregiudizi", "l’humus che alimenta le discriminazioni e la violenza ai danni delle donne". Una piaga drammatica che va combattuta integrando e migliorando anche il quadro normativo, ma soprattutto rimuovendo gli ostacoli sul lavoro, ma anche i limiti culturali, con un lavoro che parta dalle scuole. Questo, in estrema sintesi, il ragionamento del presidente della Camera Roberto Fico, intervenuto al convegno 'Femminicidi: prospettive normative', oggi a Montecitorio."Il tema su cui siamo chiamati a riflettere ha assunto caratteri di accentuata gravità e attualità nelle ultime settimane - esordisce Fico - Le notizie di violenze sulle donne, e di omicidi, hanno assunto oramai una drammatica cadenza quasi quotidiana. I dati del Viminale ci dicono che dall’inizio dell’anno, sono state uccise nel nostro Paese 81 donne di cui 70 in ambito familiare/affettivo e 50 per mano del partner o dell’ex partner. E va anche ricordato che nel 2020 116 omicidi hanno avuto per vittime delle donne, di cui 99 in ambito familiare/affettivo, in aumento rispetto ai 94 dell’anno precedente, probabilmente in conseguenza del confinamento in casa imposto dalla pandemia"."Una lettura che trova riscontro nella crescita del 120% delle chiamate al numero 1522 – registrate fra marzo e giugno del 2020, nel periodo del lockdown – effettuate per circa un terzo da donne che hanno denunciato violenza di tipo fisico o psicologico. Purtroppo è soprattutto tra le mura domestiche che le donne rischiano di subire violenza. Dal marito, dal partner o da altri familiari. Queste cifre ribadiscono – come ho detto in altre occasioni – che la violenza sulle donne è un fenomeno di carattere strutturale e non emergenziale, che affonda le sue radici in una molteplicità di fattori di ordine culturale, sociale ed economico".