politica

Amministrative: Boccia, 'noi per comuni europei, loro ci vogliono fuori da Ue'

24 Ore Roma, 24 set. (Adnkronos) - "In questi giorni conta solo essere per strada, in ogni angolo, in ogni periferia per chiarire la differenza tra loro e noi. Tra la nostra visione delle città e delle aree interne e la loro ossessione anti europea e contro qualsiasi integrazione sociale, economica e culturale. Noi vogliamo comuni europei, loro ci vogliono fuori dall'Europa, tra muri e fili spinati". Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, intervenendo alle Agorà dem sugli Enti locali in corso a Pisa nell'ambito della Festa dell'unità provinciale Abbiamo di fronte la peggior destra italiana degli ultimi trent’anni. "Noi lavoriamo per rafforzare sempre più il ruolo dell’Italia in un'Europa che amiamo e che vogliamo più giusta per i bambini di oggi, loro lavorano per chiudere l’Italia in un fortino fatto di paura e conflitti permanenti. Noi costruiamo un fronte sociale ampio, anche grazie alla visione comune che abbiamo avuto con i movimenti progressisti e riformisti e il M5S, loro per mesi hanno inveito contro la scienza e messo in discussione il Pnrr". "Se avremo scuole sicure e digitalizzate, una sanità mai più tagliata da vincoli di bilancio e presente in ogni strada è per il lavoro che abbiamo fatto in Europa. L’Europa che ha ai vertici due nostri compagni di partito come David Sassoli e Paolo Gentiloni. L’Europa che sarà ancora più unita se attueremo al massimo il principio di sussidiarietà. Ecco perché i risultati dell’Agorà sul ruolo degli Enti locali alla Festa dell’unità di Pisa sono importanti per i nostri prossimi impegni".