economia

Tlc: As Mediobanca, nei primi 6 mesi fatturato Telco mondiali +4,8%, Europa al palo (-0,5%)

24 Ore Milano, 12 ott. (Adnkronos) - Nel primo semestre 2021 il fatturato aggregato dei 27 principali operatori mondiali ha invertito la rotta (+4,8% rispetto all’1H 2020) portandosi a 555,5 mld di euro, grazie soprattutto alla crescita dell’8,5% dell’Asia Pacifico (236,1 mld di euro) alimentata in particolar modo dalle società cinesi (+12,7%). E' quanto emerge dall’indagine annuale dall’Area Studi Mediobanca sui 27 maggiori Gruppi mondiali del settore delle telecomunicazioni, ciascuno con un giro d’affari superiore ai 10 mld di euro, negli anni 2016-2020 e nei primi sei mesi del 2021. Bene anche i player delle Americhe (in crescita del 4,5% a 168 mld di euro), con l’Europa ancora al palo (-0,5%) con un fatturato aggregato di 151,4 mld di euro. Sempre nell’1H 2021 gli investimenti sono calati del 2,5%, con i tagli maggiori per Americhe e Asia Pacifico (rispettivamente -11,1% e -10,1%), ma sono cresciuti del 20,6% per l’Europa che deve recuperare i ritardi nella diffusione del 5G, soprattutto nel confronto con Cina e Corea del Sud dove la penetrazione della nuova tecnologia (25,3% e 32,4% a fine giugno ‘21) è ben superiore alla media mondiale (5,7%) ed europea (1,6%).