Sostenibilita

Il settore delle due ruote a motore è in crisi, la moto del futuro è elettrica

24 Ore Milano, 9 nov. (Adnkronos) - Velocità limitate per una maggiore sicurezza, elettricità al posto della benzina e il silenzio che sovrasta il rombare dei motori. Moto e centauri procedono a piccoli passi nella direzione della sostenibilità e di una maggiore attenzione all'ambiente, come dimostrano alcune delle ultime novità presenti a Eicma, il Salone Internazionale del Motociclo (10-13 novembre, Fiera di Milano), e anche lo spazio riservato alla mobilità sostenibile in fiera. Secondo i dati Confindustria Ancma - Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, nell'ambito del generale -15,6% registrato dalle immatricolazioni dei veicoli da gennaio a ottobre 2011 (rispetto agli stessi mesi del 2010), gli scooter realizzano una flessione del 17,8% e le moto un calo del 10,8% e il totale complessivo delle due ruote a motore nei primi 10 mesi del 2011 segna un -16%. Da una parte, la soluzione potrebbe arrivare da "migliori condizioni per il credito al consumo, tariffe assicurative accessibili, accise meno penalizzanti e infrastrutture che tengano conto di chi viaggia su due ruote", come ha sottolineato Corrado Capelli, presidente di Confindustria Ancma, dall'altra una maggiore attenzione all'ambiente potrebbe aiutare. Così, tra i 58.200 mq di superficie espositiva netta del Salone, 2.000 saranno riservati all'area “The Green Planet”, dedicata alla mobilità sostenibile, con l’esposizione dei veicoli a due ruote elettrici e ibridi. Ad oggi, sono 38 le aziende e case costruttrici che si dedicano a questi veicoli e di queste 21 sono straniere. Ma la lista sembra destinata ad allungarsi, viste le richieste di partecipazione che continuano ad arrivare al Salone. Moto e scooter elettrici possono essere testati all’esterno, su un circuito allestito appositamente per diffondere tra i visitatori la cultura dell’alimentazione elettrica, come valida alternativa al carburante tradizionale. Alternativa particolarmente adatta agli spostamenti in città. Tra gli espositori, c'è anche la californiana Zero Motorcycles, importante azienda nel settore delle moto elettriche che fa la sua prima comparsa a Eicma 2011, per lanciare i nuovi modelli della linea 2012. Nessuna anticipazione sulla nuova linea da parte dell'azienda che punta all'Europa per espandere e radicare il prorprio mercato. “Siamo impazienti di vedere che accoglienza avranno i nostri nuovi modelli, soprattutto alla luce delle nuove caratteristiche e perfezionamenti che il nostro team di ingegneri ha messo in campo -piega Scot Harden, vice presidente Global Marketing per Zero Motorcycle -la presenza ad Eicma è la logica conseguenza di un obiettivo che punta a rafforzare il nostro brand a livello globale".