politica

Covid: Boccia, 'stop ordine sparso, serve massimo rigore'

24 Ore Roma, 4 gen. (Adnkronos) - "Il Covid-19 dopo due anni ci ha purtroppo insegnato che bisogna seguire rigorosamente le autorità sanitarie e chi ha responsabilità istituzionali non può rincorrere il virus. Obbligo vaccinale, lavoro agile, sostegno in ogni modo ai presidi per garantire la sicurezza sanitaria nelle scuole e massimo sostegno alle Regioni per garantire il funzionamento delle reti sanitarie. 170 mila contagi al giorno e 259 vittime sono numeri che impongono rigore sanitario, restrizioni dove servono e stop all'ordine sparso che sta caratterizzando il dibattito di queste ore". Così Francesco Boccia, ex Ministro per gli Affari regionali e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale del Pd, lasciando il Nazareno.