BASKET

Dinamo, i Mele a Roma per vendere
I tifosi invece cercano sponsor sul Web

Oggi una manifestazione in piazza d'Italia
di Daniele Giola
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Mentre Luciano e Pinuccio Mele sono a Roma per trattare la cessione della Dinamo, sul web i tifosi stanno cercando di muovere, con la forza delle idee, una situazione che con il trascorrere dei giorni diventa sempre più preoccupante.

Oggi (martedì alle 18) in piazza d'Italia ci sarà una grande manifestazione per sollecitare gli sponsor, in particolare il Banco di Sardegna e la Regione, a investire sulla squadra. Difficile stabilire quanto, e se, iniziative popolari come queste possano influenzare positivamente i piani alti dell'imprenditoria e della politica. Una cosa però è certa: l'attaccamento ai colori biancoblù che i tifosi stanno dimostrando in questi giorni è straordinario.

Da giorni le pagine di Facebook dedicate alla Dinamo sono invase da messaggi di speranza, inviti, riflessioni. Il primo luglio poi è stato aperto un nuovo profilo "Vogliamo uno sponsor, la Dinamo è di Sassari" che in soli cinque giorni ha raggiunto la ragguardevole cifra di 1258 membri, in continuo aumento. Nella bacheca si possono leggere messaggi del tipo: "La Sardegna ha 1milione e 600mila abitanti. Proposta: una maxi-colletta regionale da 10 euro. Se aderiscono 300mila sardi si arriva a 3milioni di euro", oppure messaggi che studiano ipotesi di sponsorizzazioni che indicano tra gli altri Ichnusa, Grimaldi Lines, Carrefour e addirittura Jaguar (visto che Mele le vende).

Meno popolare, solo 342 membri, ma altrettanto schietto è il profilo "Per chi non entrerà più al Banco di Sardegna se non finanzierà la Dinamo". Qui gli utenti non usano mezzi termini: c'è chi con linguaggio "colorito" minaccia di abbandonare l'istituto di credito e chi, invece, evita di attaccare questo o quello ma invita a esortare e sensibilizzare indistintamente tutti quanti.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)