Scala di Giocca: stop rinviato
Arriva la decisione di Italcementi

di Michele Spanu | Twitter: @MicheleSpanu84
Il cementificio di Scala di Giocca della Italcementi (foto: "felisopus - http://www.flickr.com/photos/felisopus/ ")
Il cementificio di Scala di Giocca della Italcementi (foto: "felisopus - http://www.flickr.com/photos/felisopus/ ")

SASSARI. Una buona notizia per i dipendenti del cementificio di Scala di Giocca. I vertici dell'azienda hanno deciso di non sospendere l'attività produttiva dello stabilimento fino all'incontro con la Regione che si svolgerà dopo Pasqua, come garantito dal presidente Ugo Cappellacci.

Il rinvio è una piccola vittoria dei sindacati. Martedì mattina i rappresentanti dei lavoratori hanno sfruttato la visita del presidente della Regione all'isola dell'Asinara per reclamare l'attenzione della giunta nei confronti della vertenza Italcementi. Il presidente ha risposto che ci sarà un "tavolo tecnico", tra le parti sociali e l'assessore all'Industria, Sandro Angioni. Successivamente, alla luce dei risultato della riunione, ci sarà un successivo incontro con i vertici aziendali. L'obiettivo è scongiurare la chiusura di una stabilimento che dà lavoro a 32 operai.

Le vertenza rimane ancora aperta. Per i lavoratori le strade aperte sono tre: il trasferimento nell'impianto della Italcementi a Samatzai, la cassa integrazione oppure la mobilità.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Il cementificio di Scala di Giocca della Italcementi (foto: "felisopus - http://www.flickr.com/photos/felisopus/ ")