Anche in città corsi e patentini
per i padroni di cani aggressivi

di Grazia Sini
Un pastore tedesco in gabbia (foto: SassariNotizie.com)
Un pastore tedesco in gabbia (foto: SassariNotizie.com)
SASSARI. Corsi di recupero per padroni indisciplinati. Arrivano anche a Sassari i "patentini" obbligatori per chi ha un cane aggressivo. Ma attenzione: niente pregiudizi. Soltanto dopo che il quattrozampe ha tentato di addentare qualcuno (e magari c'è pure riuscito) le lezioni, pratiche e teoriche, diventeranno obbligatorie. Se il tenero cucciolone, invece, nonostante la mole e i dentoni non ha mai manifestato aggressività, allora il corso è solo "consigliato". Questo è quanto prevede l'ordinanza del ministero della Salute in vigore da un anno e che ieri è stata presentata alla facoltà di Veterinaria.

I 79 veterinari che hanno partecipato all'incontro con i rappresentanti del ministero saranno i primi a dover applicare la normativa nel territorio.

Durante i corsi, che peseranno esclusivamente sulle tasche dei padroni, si studierà psicologia canina, fisiologia, ma anche le responsabilità civili e penali che possedere un cane di una certa razza comporta. I professori saranno gli stessi veterinari, che a loro volta dovranno seguire dei corsi formativi, mentre l'organizzazione delle lezioni spetterà alle Asl e ai Comuni.

Proprio sui veterinari ricade la responsabilità più importante: secondo l'ordinanza saranno loro, infatti, a dover avvertire i neo padroni che la bestiola scelta come miglior amico potrebbe in futuro creare qualche problemino nelle pubbliche relazioni. Spetterà a loro decidere quali animali potrebbero diventare aggressivi, informare i padroni dell'esistenza dei corsi e segnalare ai servizi delle aziende sanitarie la presenza di cani impegnativi tra quelli che arrivano nei loro ambulatori.

Costo complessivo del corso: 150 euro. Resta da chiedersi se chi compra un cane per farlo combattere abbia una qualche intenzione di tornare sui banchi a imparare le regole del bravo padrone.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Un pastore tedesco in gabbia (foto: SassariNotizie.com)