Elisabetta Canalis chiusa in auto
La nuova campagna di Peta

Guarda il VIDEO
di Grazia Sini
 (foto: You Tube)
(foto: You Tube)
SASSARI. Elisabetta Canalis torna a far parlare di sé, ma questa volta non è per un nuovo flirt o impegno di lavoro, ma per una buona azione a difesa degli animali. Ancora una volta, infatti, la giovane soubrette sassarese è la testimonial di Peta, l’organizzazione che difende i diritti degli animali. Quando ancora era con George Clooney si era fatta fotografare nuda contro l’uso delle pellicce. Questa volta il video la riprende disperata e accaldata dentro un’auto chiusa, sotto il sole cocente. La campagna vuole ricordare che non devono essere lasciati gli amici a quattro zampe in macchina al caldo e come questa pessima e pericolosa abitudine possa portare anche alla morte dell’animale: «Elisabetta sopporta il panico e il dolore che un cane sente quando viene lasciato in una macchina in un giorno d'estate, anche con i finestrini socchiusi – si legge nel sito di Peta -. Mentre la macchina si riscalda, Elisabetta sperimenta i sintomi agonizzanti del classico colpo di calore. Mentre il panico e l'ansia salgono, le condizioni di Elisabetta peggiorano rapidamente: la sete diventa insopportabile, arriva la letargia, mancanza di coordinamento, e la tachicardia. Spaventata e sola, lei cerca disperatamente di fuggire dalla macchina, che in poco tempo è diventata un forno».


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: You Tube)