Caro traghetti, Altroconsumo
prepara la Class action

di Valentina Guido
 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)

SASSARI. Anche quest'anno Altroconsumo ha decisodi istruire una Class action contro il caro traghetti. Le condizioni, infatti, secondo l'associazione dei consumatori guidata da Paolo Martinello, non sono cambiate più di tanto. “Dopo gli aumenti spropositati del 2011, anche quest'anno abbiamo monitorato i prezzi dei traghetti per la Sardegna- scrive Altroconsumo sul proprio sito web - Nonostante un lieve calo, rispetto al 2010 le tariffe hanno subito rincari del 60%”. Ecco perché l'associazione sta raccogliendo le adesioni degli utenti, stanchi di dover sborsare cifre spropositate per vedersi riconosciuto nient'altro che il diritto alla mobilità.

“Quello che abbiamo notato durante le nostre indagini è anche che tra le compagnie che operano su territorio nazionale esiste una tendenza all'intesa e al non darsitroppo fastidio- fa notare Altroconsumo- Nel dettaglio, abbiamoconstatato che Grandi Navi Veloci e Snav, che sostanzialmente sono la stessa compagnia, fanno esattamente le stesse tratte, a eccezione della Civitavecchia-Olbia. Moby serve le tratte Livorno-Olbia, Piombino-Olbia, Genova-Olbia, Genova-Porto Torres e Civitavecchia-Olbia. Oltre alle tratte toscane, perciò, Moby serve le stesse tratte di Grandi Navi Veloci. Sardinia Ferries serve solo la tratta Livorno-Golfo Aranci, dove non entra in concorrenza con nessun'altra compagnia di navigazione. Tirrenia, invece, serve le tratte per Cagliari da Napoli o da Palermo, le tratte per Arbatax, le tratte per Olbia da Genova o da Civitavecchia e per Porto Torres d aGenova. Saremar serve solo la Olbia-Civitavecchia e Porto Torres-VadoLigure”.

Finora sono state raccolte più di 6200 adesioni, ma c'è ancora tempo per partecipare. L'obiettivo è ottenere il risarcimento del 50 per cento della cifra pagata per il biglietto. Al giudice è stato chiesto di accertare se siano state violate le regole della concorrenza. “Secondo le nostre inchieste, confermate dai dati attualmente in possesso dell'Antitrust, stiamo parlando di aumenti che vanno dal 90% al 110%”, sostiene Altroconsumo.

Possono partecipare all'iniziativa tutti coloro che hanno acquistato anche nel corso del 2012 un viaggio intraghetto da o per la Sardegna con le compagnie Moby, SNAV, Forship e Grandi Navi Veloci. E' necessario aver conservato il biglietto per poter agevolmente dimostrare il diritto di aderire alla class action.

 Tutte le informazioni e la scheda di adesione si trovano sul sito internet.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)