fiume santo

Un vertice urgente con E.On,
lo chiedono i sindacati al prefetto

La centrale di Fiume Santo (foto: http://www.panoramio.com/photo/10989480)
La centrale di Fiume Santo (foto: http://www.panoramio.com/photo/10989480)
PORTO TORRES. La richiesta di un incontro urgente con la multinazionale tedesco dell'energia E.On sugli investimenti annunciati sul territorio arriva al prefetto di Sassari, Marcello Fulvi, dalle segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil. In particolare, si legge nella lettera firmata da Antonio Rudas (Cgil), Gavino Carta (Cisl) e Maria Francesca Ticca (Uil) sulla realizzazione del 5° gruppo di produzione a Fiume Santo, la centrale termoelettrica. In particolare la Cgil aveva già espresso delle perplessità sulle voci che darebbero per non più certo l'investimento sulla produzione a carbone a Fiume Santo pari a 600 milioni di euro per una produzione di 410 megawatt.

Ecco il testo della lettera.

In queste settimane abbiamo dovuto constatare con grande preoccupazione che la multinazionale dell'Energia E-ON, sta cercando di disimpegnarsi dall'investimento per la realizzazione del 5° gruppo di produzione a Fiume Santo.
L'investimento, oltre a consentire di migliorare l'impatto ambientale nel sito, che si affaccia sul golfo in cui si trova il Parco Nazionale Dell'Asinara, allevierebbe le condizioni socio-economiche di un territorio che soffre come non mai una crisi senza precedenti.
Siamo convinti che i prossimi mesi potranno segnare momenti drammatici anche per gli effetti che la continua perdita di posti di lavoro sta determinando e presumibilmente determinerà.

Tutto ciò considerato le chiediamo, conoscendo la sua grande sensibilità, di convocare un vertice urgente con E-ON al fine di definire un percorso che nel rispetto delle regole, consenta di evitare ulteriori e non più sopportabili danni al nostro territorio.
Con Osservanza

CGIL - CISL - UIL
Rudas Carta Ticca

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • La centrale di Fiume Santo (foto: http://www.panoramio.com/photo/10989480)