Grande festa musicale da sabato
nella parte alta dei giardini pubblici

 (foto: Associazione Culturale Live&Leaves)
(foto: Associazione Culturale Live&Leaves)

SASSARI. Una grande festa quella in programma il 22 e il 23 settembre, dalle 16 a mezzanotte, nella parte alta dei Giardini Pubblici di Sassari di cui sarà protagonista prima di tutto la musica, ma anche le arti visive, il teatro, l'artigianato, l'ecosostenibilità e l'associazionismo inteso nel senso più ampio. L'iniziativa nasce infatti dalla collaborazione tra tre differenti realtà culturali della città: la compagnia Theatre En Vol, l'associazione Officine Musicali e  l'associazione Live&Leaves, con la collaborazione dell' ARCI provinciale.

L'associazione Arci Officine Musicali - che con questa importante manifestazione si presenta alla città - nasce con lo scopo di divenire uno spazio ideale in cui far confluire menti e competenze diverse ovvero tutto ciò che gravita intorno a un evento culturale e musicale. Tra le finalità e i progetti futuri dell'associazione vi è quello di creare delle professionalità legate allo spettacolo e alla produzione musicale con stage e laboratori . L'associazione comprende infatti molte importanti realtà musicali di Sassari: dagli Arawak ai Five Four Nine, dai Primo Chef Del Cosmo ai Train to Roots, ognuna delle quali contribuisce attivamente al lavoro dell'associazione con idee, consigli e tanta musica, in un clima di solidarietà tra musicisti: un valore in cui Officine Musicali e i suoi soci fondatori si riconoscono e che vogliono portare avanti col proprio operato.

L'associazione Arci Live&Leaves si è costituita per salvaguardare le realtà musicali esistenti a Sassari e nel resto dell'isola, per creare una scena musicale coesa e favorire un miglior coordinamenteo degli eventi e delle serate musicali, per coltivare una politica basata sullo scambio di esperienze e competenze con le realtà musicali del resto d'Italia. Presenta all'interno della manifestazione una compilation che comprende cantautori e band di Sassari e del resto dell'isola: il folk britannico e cantautoriale di Beeside e di The Heart And The Void, l'elettronica variamente declinata di Iskeed, I Against Me e Mac And The Bee, il rock di Lux, Needo e Goose, gli originalissimi Terzo Sottopiano, La Plonge e Salvatore Delogu, l'energia degli In My Viscera e il post rock psichedelico degli Olsen Bjorne. La compilation è per l'appunto prodotta da Officine Musicali, con la collaborazione dell'Arci e registrata nell'AM Studio di Antonio Maciocco, con libretto e copertina interamente realizzati in carta riciclata dalla Cooperativa Abracadabra sul progetto grafico di Margherita Piu.

La compagnia Theatre En Vol, col suo famoso e frequentatissimo Festival di teatro di strada “Girovagando”, sarà partner d'eccezione della manifestazione coinvolgendo i suoi artisti in incursioni a sorpresa all'interno della festa; le due iniziative saranno inoltre coordinate nell'organizzazione degli eventi.
Durante tutta la durata della manifestazione saranno presenti all'interno dello spazio dei Giardini: aree dedicate ad esposizioni artigianali, area dedicata alla promozione della musica, servizio bar a cura del Bar Abetone, tavoli informativi delle associazioni, area ecosostenibile curata dalla cooperativa Abracadabra, area videoclip ed esposizione delle fotografie a tema musicale di Laura Masala. Sarà possibile acquistare la compilation Live&Leaves, lasciare i propri nominativi e indicare eventuali preferenze riguardo ai corsi organizzati da Officine Musicali a partire da novembre (corsi di illuminotecnica, fonico e seminari di argomento musicale) in modo da creare una database sulla base del quale formare le classi laboratoriali.

Sabato 22 settembre, alle ore 23.00, subito dopo l'ultimo spettacolo della serata del Festival Girovagando, è prevista l'esibizione live del cantautore sassarese Beeside. Domenica 23 si inizia alle 16.00 con un'incursione degli artisti del Festival Girovagando che aprono le danze alla manifestazione. Segue alle 17:30 una tavola rotonda sulla produzione di eventi musicali in città aperta ad organizzatori, fruitori, tecnici e musicisti. Alle 18:30 si entra nel vivo della Festa con l'esibizione di band e artisti sardi che proporranno vari generi musicali: dal reggae all'elettronica, dal rock alla canzone d'autore. La chiusura è prevista per le 24.00.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Tags
Immagini articolo
  •  (foto: Associazione Culturale Live&Leaves)