operazione della guardia di finanza

Sequestrati a Santa Teresa
undici grammi di oppio

fiori di oppio (foto: Guardia di Finanza)
fiori di oppio (foto: Guardia di Finanza)

SANTA TERESA DI GALLURA. L'oppio torna tra i giovani. Una droga che negli ultimi anni era stata sostituita da altre e che pare invece che ora stia tornando di moda. Prova ne è stata il sequestro di undici grammi di oppio da parte della Guardia di Finanza durante i controlli di effettuati in queste vacanze di Pasqua.

Nella notte di Pasquetta, alle 3 del mattino, i finanzieri della tenenza di Santa Teresa di Gallura hanno fermato all'uscita da una discoteca un'Opel Corsa con a bordo tre ragazzi. Durante i controlli uno di loro, G. G. di Tempio Pausania, è stato trovato con sei grammi di oppio confezionato in dosi da un grammo ciascuna. A Luogosanto, nella casa del giovane, sono poi state trovate altre cinque dosi, sempre da un grammo. Il giovane è stato denunciato per violazione delle leggi sugli stupefacenti, mentre per gli altri due ragazzi che erano con lui sono ancoira in corso accertamenti.

Nei prossimi giorni sono in programma anche controlli nella zona della Valle della Luna, conosciuta per essere il ritrovo di persone di diverse età in cerca di esperienze e stili di vita alternativi, spesso legati al consumo di droga.
I controlli a tappeto nella cittadina turistica sono necessari, secondo le Fiamme gialle, per contrastare il continuo flusso di stupefacenti che circolano nella zona, anche in vista della stagione estiva.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • fiori di oppio (foto: Guardia di Finanza)