Accordo tra l'Ateneo turritano
e l'Università cubana de L'Avana

 (foto: Ufficio Comunicazione Università Sassari)
(foto: Ufficio Comunicazione Università Sassari)

SASSARI. L'Università di Sassari e la cubana "Universidad de la Ciencias informaticas" Uci de L'Avana lavoreranno insieme per sviluppare programmi di studio, attività di docenza e ricerca in settori, discipline e temi di reciproco interesse. Lo stabilisce l'accordo di collaborazione firmato il 14 novembre a Sassari da Attilio Mastino, Rettore dell'Ateneo turritano, e da Miriam Nicado Garcia, Rettrice della Uci con sede a L'Avana.

L'accordo quadro prevede lo sviluppo di un piano generale di lavoro, mentre le singole azioni saranno di volta in volta formalizzate attraverso specifici allegati. Saranno istituiti progetti bilaterali e multilaterali di ricerca scientifica, scambi di docenti, esperti e ricercatori, studenti universitari iscritti a corsi di terzo ciclo (dottorati, scuole di specializzazione e master di II livello).
Sono previste numerose altre forme di collaborazione, quali l'organizzazione di seminari, convegni e attività congiunte di ricerca e lo scambio di programmi, materiale bibliografico, informazioni tecniche e scientifiche.

Grande soddisfazione è stata espressa da entrambe le parti per un accordo che lascia intravedere importanti possibilità di crescita. "La scelta di firmare un'intesa con l’università cubana di Scienze Informatiche non è casuale – ha dichiarato il professor Attilio Mastino – Quest'azione rientra nella strategia del nostro Ateneo, che intende impegnarsi sempre di più nello sviluppo del settore tecnologico e nella internazionalizzazione delle offerte didattiche".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Ufficio Comunicazione Università Sassari)