Sorso, sequestrati 2000 ricci di mare
Nessuna traccia dei venditori abusivi

di Daniele Murino | Twitter: @DanieleMurino
I ricci di mare sequestrati durante l'intervento (foto: Capitaneria di Porto Torres)
I ricci di mare sequestrati durante l'intervento (foto: Capitaneria di Porto Torres)

SASSARI. Un'importante operazione a tutela della salute dei consumatore è stata portata a termine nella mattinata di oggi dalla Guardia Costiera di Porto Torres: circa 2.000 ricci di mare sono stati sequestrati nel centro di Sorso. Durante l’operazione i militari non sono riusciti a fermare i venditori abusivi che sono scappati poco prima del loro intervento.

Sul finire della mattinata, gli uomini della Capitaneria di porto turritana, congiuntamente agli agenti del Comando della Polizia Municipale di Sorso da cui erano stati allertati, si sono recati nella cittadina della Romangia. Qui hanno trovato, in alcuni contenitori, circa 2.000 ricci di mare pronti per essere venduti. Il prodotto è stato immediatamente sequestrato. Dei venditori nessuna traccia. Probabilmente gli abusivi hanno avuto il tempo di scappare prima dell’arrivo dei militari, riuscendo così a evitare la sanzione amministrativa prevista per “la pesca di ricci oltre il limite consentito e per la mancata tracciabilità del prodotto ittico”. Dagli accertamenti eseguiti, il prodotto sequestrato è risultato essere ancora vivo, pertanto gli agenti hanno provveduto, nel rispetto della normativa vigente e dell'ecosistema marino, a rigettarlo in mare da una motovedetta della stessa Guardia Costiera di Porto Torres.

Sono in corso ulteriori accertamenti in tutto il territorio, al fine di verificare il rispetto, non solo della normativa in materia di cattura dei ricci di mare, ma delle leggi che tutelano l'intera filiera ittica ed il consumatore finale. A tal proposito, il Comando della Capitaneria di porto di Porto Torres invita tutti i consumatori ad acquistare prodotti ittici solo e ed esclusivamente da rivendite autorizzate, in grado di certificarne la provenienza, ponendo particolare attenzione all'etichettatura dei prodotti.

Per eventuali segnalazioni tutti i consumatori possono rivolgersi al Comando più vicino o contattare i seguenti numeri: 079 502258 -079/515151.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • I ricci di mare sequestrati durante l'intervento (foto: Capitaneria di Porto Torres)